Torna alla HOMEPAGE della BASILICATA

La Basilicata o Lucania

"L’ALTA VALLE DEL BRADANO E LA PIANURA OFANTINA"

 

 

 

L’ALTA VALLE DEL BRADANO E LA PIANURA OFANTINA

La Valle del Bradano comprende la zona nord-est della Basilicata e coincide con quella che geologicamente viene definita Fossa Bradanica. Lo sprofondamento del sottosuolo, avvenuto circa 5 milioni di anni fa, ha dato origine ad una vasta semipianura che comprende anche buona parte della Puglia. La zona della Valle del Bradano un lungo corridoio che permette la comunicazione naturale con il Golfo di Manfredonia (Gargano). L’unico affluente lucano che giunge al mar Adriatico l’Ofanto come ci insegna anche la storia dell’antico AUFIDUS. L'Onfanto ha  in comune la storia con le vicende vulcaniche del Monte Vulture che determinarono la variazione del corso del fiume e la formazione di un vasto lago nei pressi di Venosa attorno al quale sono state rinvenute significative testimonianze della presenza dell’uomo paleolitico e anche di grandi mammiferi quali l’elefante e l’ippopotamo. Questa zona, un tempo quasi padulosa, a seguito delle bonifiche, stata trasformata in area di colture cerealicole e vitivinicole. Molte sono ancora le aree boscate con una ottima produzione di castagne, frutti di bosco e funghi. I Comuni che ricadono nel territorio della Valle del Bradano e dell’Ofanto sono: San Chirico Nuovo, Tolve, Oppido Lucano, Acerenza, Forenza, Maschito, Venosa, Lavello, Montemilone, Palazzo San Gervasio, Banzi, e Genzano di Lucania.

Homepage                Tutti i Comuni della Basilicata